CARBON PEEL LASER ASSISTED: per una pelle di porcellana

˝

Articolo pubblicato su “Vanity Fair” l’8 gennaio 2021

STORIA: Il Carbon Peel Laser Assisted (C.P.L.A), reso famoso dai personaggi di Hollywood, tra cui Angelina Jolie, Jennifer Aniston e Kim Kardashian, svelando il loro segreto per avere una pelle sempre impeccabile: eseguire il C.P.L.A. prima di un evento importante (per questo denominato Red Carpet Peel) per avere la “pelle da bambola”. Le donne asiatiche lo hanno soprannominato Porcelain Peel.

METODOLOGIA DI ESECUZIONE: Si applica sul viso una maschera nera, che tra i suoi componenti annovera il Carbone Vegetale (prodotto che la rende nera); successivamente si utilizza un laser che ha come target il colore scuro, il quale scalda i tessuti superficiali leggermente, ma senza bruciarli ed esfolia la pelle, eliminando le imperfezioni. A questo punto il trattamento è terminato, ma per le pelli più esigenti si continua, sfruttando la pulizia dei pori, con una maschera nutriente ed illuminante.

BOZZA: e al Carbone è uno dei trattamenti di bellezza più Amati dalle star di Hollywood: per questo, infatti, viene spesso soprannominato Red Carpet Peel, proprio per la sua capacità di trasformare la pelle e renderla perfetta per ogni grande evento. In Asia, questo trattamento è talmente amato da essere soprannominato “China Doll Peel” o “Porcelain Peel”, proprio a sottolineare come la pelle dopo di esso si trasformi letteralmente in quella di una bambola. Indipendentemente da come si chiama, i risultati del Carbon Peel sono gli stessi: pelle rinfrescata, esfoliata, morbida, levigata e compatta in soli 20 minuti.

A differenza di altri trattamenti che si basano esclusivamente sull’energia laser per trasformare la pelle, Il Carbon Peel è un processo che si divide in due parti. Per prima cosa, una crema al carbonio naturale viene applicata sulla superficie della pelle e lasciata asciugare.

Il carbone naturale assorbe rapidamente sebo, impurità e cellule morte  e purifica i pori in profondità, trasportando le tossine in superficie. Dopo aver applicato la maschera al carbone, è il momento di ALMAQ, il dispositivo essenziale per questo trattamento. Un laser con lunghezza d’onda di 1064 nm. Questa lunghezza d’onda ha un alto livello di assorbimento nella melanina e altri pigmenti scuri. Quindi, l’energia del laser sarà assorbita principalmente nella maschera al carbonio precedentemente applicata.

L’energia del laser distrugge le particelle di carbonio nella maschera di argilla ed elimina il sebo, le cellule morte e le tossine. Questa operazione rinfresca ed esfolia la pelle pulendo a fondo i pori e affinando la grana della pelle. Una volta purificata, la pelle appare più radiosa, uniforme e morbida al tatto.

RISULTATI: pelle rinfrescata, esfoliata, morbida, levigata e compatta in soli 20 

GUARDA IL VIDEO: